Italiani all’estero, Farnesina sconsiglia viaggi in Algeria

Altamente sconsigliati i viaggi nei campi Saharawi, in Algeria, dove tre cooperanti, due spagnoli e l’italiana Rossella Urru, sono stati rapiti domenica scorsa. E’ l’avviso che lancia la Farnesina, sul sito "Viaggiare sicuri" del ministero degli Esteri italiano.

In Algeria "si registra una accresciuta instabilita’ della regione saheliana – confermata dagli episodi di sequestro registrati negli ultimi anni a danno di cittadini occidentali perpetrati da gruppi legati al movimento terroristico di Al Qaida nel Maghreb Islamico (AQMI). Anche a seguito dei sequestri di due connazionali nel febbraio e nell’ottobre 2011, rispettivamente nei territori a sud della citta’ di Djanet e nell’area ovest limitrofa a Tindouf si sconsiglia nella maniera piu’ assoluta di intraprendere viaggi nelle regioni algerine confinanti con Mali, Niger, Libia e Mauritania, raccomandando altresi’ di sospendere tutti i viaggi non indispensabili nei campi saharawi".

NESSUN COMMENTO

Comments