Italiani all’estero, Farina (Pd): Presentato emendamento a Milleproroghe per giusto trattamento fiscale frontalieri

“Ho presentato, assieme agli altri colleghi eletti all’estero del PD, un emendamento al Decreto Milleproroghe, mirante a prolungare la franchigia fiscale di ottomila euro prevista per i lavoratori frontalieri sottoposti a doppia imposizione fiscale”. E’ quanto ha dichiarato l’on. Gianni Farina a commento dei lavori che si stanno svolgendo nelle commissioni della Camera sul decreto presentato dal Governo Monti. “Si tratta di una misura in vigore dal 2003 – ha continuato Farina -, il cui importo, per altro, è rimasto fermo nonostante il variare del costo della vita. Una misura che compensa almeno in parte la penalizzazione cui i frontalieri resterebbero esposti per la doppia imposizione che su di loro grava da parte sia del paese in cui lavorano che di quello di residenza. Parlo, in concreto, di oltre seimila lavoratori che dalle Marche e dall’Emilia-Romagna si recano a lavorare a San Marino e di altrettanti che dalla Liguria e dal Piemonte vanno in Francia e nel Principato di Monaco. In queste settimane si sta parlando molto di equità e di salvaguardia dei diritti essenziali dei cittadini – ha concluso l’on. Farina. Credo, tuttavia, che si debba passare dalle enunciazioni di principio all’intervento sulle situazioni concrete riguardanti gruppi precisi di lavoratori. I frontalieri sono uno di questi. Il riconoscimento del loro diritto ad un giusto trattamento fiscale, che mi auguro il Governo voglia riconoscere prolungando le disposizioni relative alla franchigia, è nello stesso tempo un atto di giustizia verso di loro e un modo serio di passare dalle intenzioni ai fatti”.

NESSUN COMMENTO

Comments