Italiani all’estero e Rai Internazionale, Giornalisti contro cessazione delle trasmissioni

La produzione dei programmi di Rai Internazionale dedicati agli italiani all’estero cesserà dal primo gennaio 2012. La comunicazione aziendale giunta ai giornalisti della testata diretta da Daniele Renzoni parla infatti di "cessazione delle autoproduzioni di testata a partire dal primo gennaio 2012".

 

I giornalisti di Rai Internazionale, riuniti in assemblea, hanno chiesto all’azienda di "convocare con la massima urgenza le rappresentanze sindacali per l’apertura di un tavolo di trattativa che preveda l’immediata ricollocazione dei giornalisti, salvaguardando le mansioni professionali e le funzioni specifiche". L’assemblea ha anche chiesto all’Usigrai "il massimo impegno a tutela dei giornalisti della testata e ne sollecita la presenza all’assemblea riconvocata per lunedì 12 dicembre alle 15".

I giornalisti di Rai Internazionale, si legge in un comunicato stampa, "rivendicano le professionalità e le competenze maturate nella testata e si appellano alla Presidenza del Consiglio affinché venga rinegoziata la convenzione con la Rai per la produzione diretta all’estero, in linea con le dichiarazioni del presidente Monti sull’importanza di comunicare nel mondo il ruolo dell’Italia".

NESSUN COMMENTO

Comments