Italiani all’estero e prima casa, Un ordine del giorno a difesa degli italiani nel mondo

Prendendo spunto dai numerosi interventi in Parlamento ed anche dall’editoriale di febbraio del direttore di “Bellunesi nel Mondo” Vincenzo Barcelloni, il Presidente dell’ABM ha inviato al Presidente del Consiglio Mario Monti e al Ministro degli Esteri Giulio Terzi un ordine del giorno del Consiglio Direttivo dell’Associazione sulle sempre più gravose imposte sulla prima casa in Italia, che naturalmente colpiscono anche gli Italiani all’estero, imposte che probabilmente indurranno i nostri emigrati “a liberarsi della casa di famiglia, rimasta spesso il più importante legame con le radici, ma diventata ormai un costo troppo pesante”. L’ordine del giorno, richiamandosi anche alle parole di elogio rivolte agli Italiani nel Mondo all’inizio del loro mandato dal Presidente del Consiglio e dal Ministro  degli Esteri, si conclude chiedendo al governo “di tradurre nei fatti le belle ed apprezzate espressioni rivolte ai nostri connazionali all’estero” e, in particolare, “ di  estendere  subito anche a loro la detrazione prevista per la prima casa sull’abitazione posseduta in Italia e non locata”, dando esecuzione ad un ordine del giorno approvato  dalla Camera dei Deputati ed accolto dal Governo.

NESSUN COMMENTO

Comments