Italiani all’estero e made in Italy, Tecnologia siciliana in Pakistan per ‘mobile provider’

Made in Italy non vuole dire solo moda, cucina, enogastronomia, arte e cultura, ma anche alta tecnologia. Lo sanno bene oltre confine. Per questo oggi il Pakistan saluta con favore la nostra tecnologia per rilanciare il settore delle telecomunicazioni. L’azienda siciliana Ausonia, leader nella produzione di gruppi elettrogeni e generatori, nelle prossime settimane debutterà nel Paese asiatico dove si prepara a lanciare i suoi prodotti nel mercato dei grandi ‘mobile provider’.

Dalla nostra sede diplomatica, sottolineano che l’interesse di Ausonia a puntare sul Pakistan "rafforza l’immagine dell’Italia come partner economico affidabile e come modello di sviluppo al quale guardare", oltre a trasmettere "un messaggio di fiducia" nel Paese.

L’azienda di Marsala, tra i prodotti che si appresta a lanciare nel mercato pakistano, anche grazie alla collaborazione con partner locali, punta molto sui gruppi elettrogeni di ultima generazione Him (Hybrid Integrated Module), che consentono la produzione di energia anche attraverso bio-combustibili e sistemi fotovoltaici. L’azienda punta molto su questa operazione, e in caso di successo non esclude  di realizzare un impianto di produzione nel Paese.

Ausonia ha presentato un suo piano operativo nei giorni scorsi, a Rawalpindi, nel corso di un evento organizzato dall’ambasciata italiana a Islamabad: un piano che prevede la fornitura di generatori per l’alimentazione della rete telefonica Gsm, un’infrastruttura in grande sviluppo nel Paese ma ancora fortemente penalizzata dalle precarie condizioni della rete elettrica. Le proposte dell’azienda tricolore sono state salutate molto positivamente dalla comunità imprenditoriale locale, riferiscono fonti diplomatiche a Islamabad, sicure che il know-how dell’azienda italiana potrà contribuire allo sviluppo anche di settori come industria, difesa, trasporti e infrastrutture.

NESSUN COMMENTO

Comments