Italiani all’estero e indignati, Razzi (Pt): Black Block fenomeno assai preoccupante

Antonio Razzi, deputato eletto con l’Idv dagli italiani all’estero e poi passato con la maggioranza, commenta quanto accaduto a Roma in occasione della manifestazione dei cosiddetti “indignati”, qualcosa che "non può che preoccupare". "Sembra essere stata superata la soglia inibitoria della violenza – ha detto Razzi in missione politica a Ginevra – il pericolo di una deriva sciagurata che ha visto questo paese vittima e protagonista in epoche non sospette potrebbe riaffacciarsi prepotentemente. E’ assolutamente necessario porre subito un freno ad atteggiamenti che con la democrazia non hanno nulla a che fare. Di questo dobbiamo ringraziare la sinistra irresponsabile che esorta alla rivolta civile, quelli che sperano che scappi il morto per le strade parlando ogni giorno davanti alle telecamere invogliando a ribellarsi. E’ un vero peccato – ha concluso- che il corteo, qualora avesse una giustificazione democratica e legittima a manifestare, non abbia visto concludersi pacificamente la protesta in piazza".

 

NESSUN COMMENTO

Comments