Italiani all’estero e Cgie, Amaro: In arrivo pesanti tagli per italiani nel mondo

Andrea Amaro, in apertura della sessione pomeridiana del Cgie che ha all’ordine del giorno il bilancio 2011 e in particolare i capitoli di spesa relativi a enti di assistenza, Comites, enti gestori, Cgie, spiega: "Le cifre, i numeri, non sono ancora stati discussi, ma il governo pensa a tagli estremamente corposi per gli italiani all’estero". Per Amaro "c’è il rischio che i capitoli lingua e cultura, assistenza e altri ancora, vengano chiusi a causa dei tagli sempre più corposi. Pare che sia stata richiesta anche una riduzione dei finanziamenti del Cgie. Segnali di certo preoccupanti ma che ancora nessuno può confermare. Ci aspettavamo – osserva – una relazione di governo più chiara su questi punti e invece così non è stato. È per questo che dobbiamo giocare d’anticipo e preparare proposte per evitare la soppressione di determinati capitoli".

NESSUN COMMENTO

Comments