Italiani all’estero e Afghanistan, comandante supremo della Nato visita contingente Italia

Roma, 26 ott. (TMNews) - Nell’ambito di un'operazione di normale controllo del territorio, alle 18.30 circa (le 16 in Italia), un blindato Lince della Task Force South, su base 152esimo Reggimento “Sassari”, è stato oggetto di un’esplosione di un ordigno improvvisato(Ied) verificatasi a circa dieci chilometri dalla Forward Operating Base (FOB) Tobruk, nel distretto di Bala Baluk, nella provincia di Farah. Sono stati coinvolti cinque militari che hanno riportato leggere ferite da traumi da contusione e shock e che non destano preoccupazione, ha riferito lo Stato Maggiore della Difesa.

L’ammiraglio James Stavridis, Comandante supremo delle forze alleate in Europa (Saceur) ha effettuato presso Camp Arena a Herat una visita al contingente italiano a Herat, a guida brigata Sassari. Successivamente, l’ammiraglio Stavridis ha incontrato, sempre all’interno di Camp Arena, le massime autorita’ afgane, governative e militari, presenti nella municipalita’ di Herat. La visita si e’ conclusa con un colloquio con il generale Portolano, durante il quale l’ammiraglio Stavridis ha espresso il suo apprezzamento per l’operato del comando regionale occidentale di Isaf e del contingente italiano che opera all’interno della formazione multinazionale.

Ricevuto dal comandante del Regional command West (Rc-West), il generale Luciano Portolano, Stavridis ha incontrato i key elements dello Staff di Rc-West per un aggiornamento informativo e operativo sulle principali operazioni in corso e future del comando regionale, sui risultati ottenuti e sugli obiettivi da raggiungere, sui progetti realizzati e da completare a favore della popolazione civile, sulla reintegrazione degli insorti e sulla transizione dei distretti delle quattro provincie dell’area di responsabilita’.  

 

NESSUN COMMENTO

Comments