Italiani all’estero, De Palma (MdL): Proteggiamo il made in Italy per far crescere il Paese

"La confusione regna sovrana nella coscenza degli italiani. Il Governo costretto ad arrancare per poter procedere nelle riforme volute dagli italiani, Fini schierato con centristi e le sinistre rivoluzionarie, Cicchitto che si complimenta con il Sindaco di Firenze schierato a sinistra mentre Bossi vuole dividere l’Italia. Tutto questo si ripercuote sul futuro delle giovani generazioni rendendole sempre più distanti e violente. Eppure l’Italia intera, quella dei lavoratori, delle famiglie risparmiatrici, delle donne sottovalutate, non si deve adeguare a tutto questo ma proseguire il suo cammino silenzioso verso la libertà, la giustizia – ma non quella costruita per nascondere le proprie intenzionalità -, la ripresa economica fondata sul lavoro e su una maggiore politica protezionista verso i soli prodotti interamente italiani". Così Girolamo De Palma, Cordinatore Movimento delle Libertà Lugano.

"Non mi posso adeguare ai tempi odierni – continua -, ma non dobbiamo mai perdere la speranza fondata sulla ricerca, sulla valorizzazione dell’individuo come tale e non appartenente ad una casta privilegiata, sino ad arrivare alla volontà comune a tutti di un mondo che non sia interamente pilotato dalle multinazionali, soprattutto perchè l’Italia è per l’84% costituita da medie e piccole aziende. Viva la Libertà e chi ad essa non vuole rinunciare".

NESSUN COMMENTO

Comments