Italiani all’estero, Ctim Germania: Di Tremaglia ricorderemo la sua italianità

Abbiamo appena appreso con estremo dolore della scomparsa del Segretario Generale CTIM On.le Mirko Tremaglia, grandissimo esponente della destra italiana e di un modo di sentire e vedere la politica al servizio della collettività e della cosa pubblica, doti che oggi difficilmente troviamo.

 Già nel periodo immediatamente successivo alla seconda guerra mondiale Tremaglia si dedicò con passione e slancio alle sue idee politiche. Nel 1968 istituì, insieme con l’instancabile e stimato collaboratore Bruno Zoratto, i Comitati Tricolori nel Mondo. Al 1972 risale il suo primo incarico parlamentare nelle file del M.S.I.-D.N. al fianco di  Giorgio Almirante ed oggi con Fini in FLI.

 Da quel momento cominciò una storia ininterrotta di impegno continuo, convinto e ammirevole per le diverse questioni che, a suo avviso erano importanti per l’Italia e la sua società. Per noi italiani all’estero egli si impegnò in maniera totale e con devozione per almeno 40 anni, in quella che Tremaklia definiva "una battaglia di democrazia e civiltà".  Molto gli dobbiamo, quindi, al di là di ogni logica di schieramenti o di opinioni divergenti.  Moltissime  leggi e normative portano la sua firma: dalla legge sull’anagrafe all’estero, alla legge per le elezioni degli organismi rappresentativi delle collettività italiane all’estero, alla legge sul diritto di voto all’estero e di una propria rappresentanza parlamentare, la conquista più grande del secolo scorso per Tremaglia e per noi del CTIM.

 Nel periodo nel quale fu Ministro per gli Italiani nel mondo, l’unico, ma anche prima da deputato, Tremaglia visitò gli italiani in tutti i continenti e si fece tramite, anche presso la cerchia politica degli stati esteri, di un messaggio importante ed inequivocabile e cioè che gli italiani all’estero sono per la nostra patria una risorsa preziosa ed irrinunciabile, cosa che tanti purtroppo ancora oggi non riescono a capire!  Quello che di più ricorderemo di Tremaglia è la sua italianità, il suo essere fiero della ns. Patria e del popolo italiano dentro e soprattutto fuori dai confini. Siamo stati orgogliosi di essergli stati vicino e di avere fatto parte di questa grande famiglia del Comitato Tricolore.

 Grazie Ministro Tremaglia, grazie Mirko, sarai sempre con noi.

 Lucio  Albanese
 CTIM Germania- Norimberga

NESSUN COMMENTO

Comments