Italiani all’estero, Comites Buenos Aires a giornata informativa ‘Studiare in Italia’

Il giorno sabato 06 agosto u.s. si è realizzato presso la sede del del C.U.I.A. (Consorzio Universitario Italiano per l’Argentina), la giornata informativa “Studiare in Italia, offerta formativa – opportunità di finanziamento” la quale ha avuto come finalità quella di spiegare alla comunità italiana come raggiungere questi obiettivi, particolarmente rivolto alle giovani generazioni di profesionisti di origine italiana. Presenti all’evento, oltre 90 giovani argentini ed autorità, tra le quali la Presidente del Comites di Buenos Aires, Cav. Graciela Laino; il Cav. Claudio Zin, Rappresentante del MAIE, e segretario dell’U.B.A.; María del Carmen Roni, Presidente di ADIA; la Prof.ssa Esther Franco, il Prof. Julio César Vega (AELF), il Dott. Marcelo Figari, Società Italiana di Beneficenza di Buenos Aires ed altri.

Il CUIA. è in Argentina ormai da cinque anni, svolgendo sempre la sua attività in ambito universitario. Da questo anno, per proposta della commissione di relazioni istituzionali e politiche giovanili del CICSI (Comitato Internazionale per la Cooperazione e lo Sviluppo Interculturale) è stato proposto al CUIA di fornire questa qualificata informazione alla nostra collettività italiana, offrendole la possibilità di proseguire la formazione professionale presso le migliori università d’Italia.

L’inizio dell’evento è stato a carico di Flavia Boccagni, Presidente della Comm.ne del CICSI, la quale ha dato il benvenuto ai professori Lucrecia Vega Gramunt, Responsabile del CUIA per l’America Latina; Eduardo Gentile, Professore dell’Università di La Plata a carico del corso di Gestione Culturale; i dottori Roberto Iermoli, Direttore della cattedra di Medicina Interna dell’U.B.A., e Pastor Ruben presentando i progetti di Alimentazione Salutare e Vino Salute; Liliana Herrera in Abreu, Ministro di Educazione. La Presidente Laino, oltre a ringraziare dell’invito, ha colto l’occasione per rivolgere un caldo saluto al pubblico presente e autorità ed organizzatori, ribadendo l’importanza della formazione continua e di livello universitario e postuniversitario, rendendo possibile un utile e proficuo interscambio di conoscenze ed esperienze tra i giovani professionisti italiani ed argentini, rafforzando anche a livello educativo i vincoli tra i due paesi. Inoltre, ha elogiato l’iniziativa di mettere a disposizione di tutta la comunità borse di studio per i giovani che richiedono aiuto finanziario per proseguire con i propri studi in Italia, impegnandosi a diffondere l’iniziativa tra la comunità di competenza del Comitato che presiede.

NESSUN COMMENTO

Comments