Italiani all’estero, Collaborazione sempre più stretta fra imprese italiane e russe

Sempre più vicine Italia e Russa, anche grazie alla collaborazione fra le aziende italiane e quelle russe. Proprio del rapporto fra le imprese dei due paesi si parlerà domani nel corso del foro di dialogo italo-russo, margine della decima edizione del Forum per gli investimenti internazionali a Soci.

Antonio Zanardi Landi, ambasciatore italiano a Mosca, che sarà presente al forum, assicura: "I rapporti economici fra Italia e Russia sono estremamente solidi. Siamo uno dei principali partner della Federazione, con un interscambio di 21 miliardi di euro nel 2010. Importanti gruppi italiani hanno investito in Russia e continuano ad avere programmi di espansione nel Paese, mentre si sviluppano joint venture strategiche". 

Sarà il sottosegretario allo Sviluppo economico, Catia Polidori, ad aprire i lavori; lo farà con un intervento durante il quale spiegherà di voler puntare sempre piu’ sul lavoro della task force italo-russa sulle Pmi. Come? Fra le altre cose, promuovendo l’adozione, da parte degli Stati generali, di una strategia globale e ambiziosa sul commercio estero.

Il sottosegretario è ottimista: ha persino in programma di tornare nella Federazione russa prima possibile, insieme ad una nuova missione a sostegno della collaborazione tra le Pmi italiane e russe. Polidori spiega: "Tra i nostri due paesi le relazioni sono ottime. E la conferma viene anche dalle parole di Putin, che oggi nel suo intervento di apertura ha lodato Berlusconi per il coraggio delle sue scelte e lo ha definito uno statista responsabile".

NESSUN COMMENTO

Comments