Italiani all’estero, ‘Cesarine’ di Bologna in tour gastronomico negli Usa

Le “Cesarine” di Bologna sono cuoche per passione, esperte nel cucinare piatti tipici della regione Emilia Romagna. Fra qualche giorno per loro inizierà una nuova avventura, che durerà quasi un mese. Il 10 marzo, infatti, 8 Cesarine saliranno su un volo diretto negli Stati Uniti per un tour gastronomico che toccherà Los Angeles, Miami, New York.

La missione è stata "Foodambassadress": le ambasciatrici del gusto italiano saranno ospiti di abitazioni private, ma prepareranno i loro piatti anche in prestigiose sedi istituzionali e di grandi imprese, come Google. E così dalle ville di Beverly Hills agli attici alla moda di Tribeca, fino ad arrivare appunto alla sede di Google – dove cucineranno ragù bolognese, tagliatelle, crescentine e torta tenerina – queste cuoche italiane porteranno negli Stati Uniti quel gusto unico che solo la cucina italiana può avere.

Oggi, nella sede della Coldiretti a Bologna, c’è stata la presentazione dell’iniziativa, con Egeria Di Nallo, presidente delle Cesarine Home Food, e Andrea Babbi, amministratore delegato di Apt.

Fra le varie tappe delle Cesarine, c’è anche la villa di un multimiliardario newyorkese che per ora preferisce mantenere l’anonimato, ma anche l’abitazione privata della giornalista Francine Segan. Il menù, in ogni occasione, sarà sempre a base di prodotti emiliano-romagnoli, per piatti rigorosamente tradizionali.

A New York ci sarà una conferenza nella sede dell’Ice, una palazzina che fu la casa di Jacqueline Kennedy. "Durante il viaggio- aggiunge Di Nallo- distribuiremo anche materiale informativo su tutto cio’ che offre la nostra regione". Ad aprile, invece, annuncia Babbi, "ospiteremo un gruppo di giornalisti americani che ovviamente faranno visita alle Cesarine".

Le Cesarine non sono ancora partite per gli States che già guardano al prossimo viaggio. Piena di entusiasmo, Di Nallo annuncia: “Presto andremo anche in Giappone e in Cina", sempre per portare oltre confine i sapori della cucina della loro regione. Ottima iniziativa, auguri.

NESSUN COMMENTO

Comments