Italiani all’estero, Cesare Battisti a Forteleza presenta il suo libro – di Gianni De Bellis

In data 15 dicembre 2011, il quotidiano “Diario do  Nordeste” ha  pubblicato il seguente articolo, sulla presenza del rifugiato Cesare Battisti a Fortaleza, capitale dello Stato del Cearà:

“L’italiano Cesare Battisti, ex militante della sinistra italiana che si nascose in Brasile fuggendo dalla giustizia del suo Paese, e arrestato qui per questo, e per questo diventato motivo di polemica giuridica tra i due Paesi, ha un appuntamento nella prossima settimana a Fortaleza. L’Italia ne aveva richiesto l’estradizione, per giudicarlo con l’accusa di crimini a sfondo terroristico, ma il Supremo tribunale federale negò l’autorizzazione. Battisti, lunedì 19 dicembre, promuoverà il suo libro dal titolo “Ai piedi del muro”, un insieme di memorie, dove firmerà autografi, iniziando alle ore 18,30, presso l’Associazione dei docenti dell’Università Federale del Ceará (UFC). Prima ancora – con fare da superstar – concederà un’intervista collettiva alla stampa”.

Da rimarcare la presenza a Fortaleza, anche di una voce molto critica e autorevole in relazione ai fatti riguardanti il Battisti, il Pubblico ministero Dr. Walter Filho, autore del libro "O CASO CESARE BATTISTI – A palavra da corte" e per il quale  ha ottenuto il  “Premio Atreju 2011”, premio consegnatogli in Italia dall’Onorevole Alfredo Mantovano ex sottosegretario dell’Interno e dall’ex Ministro per la gioventù Giorgia Meloni con la presenza di Alberto Torregiani.

NESSUN COMMENTO

Comments