Italiani all’estero, Cervelli ‘in fuga’ portano con sè 4miliardi di euro

Tra il 1989 ed il 2009 i cervelli italiani che hanno scelto di "fuggire" all’estero hanno portato con sè ben 4 miliardi di euro.

Il dato e’ di una recente ricerca effettuata dall’ICom (Istituto per la Competitivita’): 301 brevetti depositati dai 20 principali scienziati italiani emigrati all’estero, brevetti che in totale valgono, appunto, 4miliardi di euro.

Secondo lo studio ICom, il 35% dei 500 migliori ricercatori italiani nei principali settori di ricerca ha abbandonato il Paese. Ma se si considerano i primi 100, ad essersene andato   addirittura la metà. Fra i migliori 100, uno su due sceglie di lavorare all’estero, mentre nei top 50 la percentuale di esodo all’estero sale al 54%.

NESSUN COMMENTO

Comments