Italiani all’estero, Billi (Lega) incontra imprenditore calabrese emigrato e tornato nella sua terra

“L’Italia e la Calabria hanno bisogno di giovani coraggiosi che si mettono in gioco per contribuire allo sviluppo e al progresso della propria terra”

“Durante il mio soggiorno in Calabria, ho visitato l’azienda agricola Rotiroti a Cardinale, un ambiente rurale dove si allevano api, cavalli, capre, pecore, conigli”. Lo dichiara l’on. Simone Billi, deputato della Lega eletto nella ripartizione estera Europa.

Nell’azienda agricola si producono “miele, formaggi, ricotta di eccellenza”, sottolinea ancora Billi. Si tratta anche di “una fattoria didattica dove si accolgono i bambini delle scuole della zona per spiegare le attività agricole”.

“Ci accompagna il dott. Massimo Rotiroti, che ha studiato economia alla Sapienza e ha lavorato diversi anni a Roma, prima di tornare nel suo paese e dedicarsi con passione alla crescita dell’attività di famiglia. ‘Ho deciso di dare una svolta alla mia vita, lasciare comodità e opportunità lavorative offerte da una grande città come Roma, per ritornare a casa e dare un aiuto all’azienda di famiglia’, dichiara il dott. Rotiroti, ‘la mia Calabria ha molto da offrire sia in termini di enogastronomia, di agricoltura che di turismo’. A Giugno Massimo Rotiroti è stato inoltre eletto nella nuova giunta comunale di Cardinale ed è stato nominato assessore; un’altra sfida che ha accettato per contribuire con dedizione e passione al bene collettivo dell’intera comunità. ‘È difficile partire’ afferma ‘ma è ancor più difficile tornare’. L’Italia e la Calabria hanno bisogno di giovani coraggiosi come Massimo – conclude l’on. Billi – “che si mettono in gioco per contribuire allo sviluppo e al progresso della propria terra”.