Italiani all’estero, Berardi (PdL): Una borsa di studio in memoria di Mirko Tremaglia

Amato Berardi, deputato PdL eletto nel Nord e Centro America, ha partecipato ieri al convegno tenutosi alla Camera dei Deputati in memoria di Mirko Tremaglia, storico ministro degli italiani nel mondo, padre della legge sul voto all’estero. "Non potevo mancare a questa importante commemorazione nel ricordo di un uomo che si è battuto una vita intera a favore degli italiani residenti all’estero", dichiara Berardi, che aggiunge: "Se gli italiani nel mondo possono esprimere propri rappresentanti in Parlamento, e partecipare della vita e dell’interesse nazionale, il merito è di Tremaglia, della sua testardaggine, della sua forza di volontà; dell’uomo che ha impegnato tutta la sua politica nella difesa dei valori della patria e dell’unità dei connazionali".

"Gli italiani residenti negli Stati Uniti sono molto grati a Tremaglia, molto legati a lui: lo ricordano durante le cerimonie del Columbus Day come protagonista assoluto, esempio vivente dell’italianità nel mondo. Per questo – continua l’eletto all’estero -, anche come collettività italiana residente in Nord America, la Crown Cork, nell’ambito nella Niaf, la più grande organizzazione italoamericana presente negli States, ha in progetto di istituire una borsa di studio in memoria dell’On. Mirko Tremaglia, a favore degli studenti americani che verranno in Italia a studiare presso le università John Cabot – American University of Rome e Temple. Un modo per rendere omaggio allo storico ministro degli italiani nel mondo e per proseguire la sua opera di servizio a favore delle comunità italiane residenti all’estero".

"L’ esempio di quest’italiano irriducibile patriota – conclude Berardi – continuerà a vivere in noi e nei nostri figli ad alimentare quel sentimento di unità nazionale che travalica i confini territoriali e allarga le sue radici al mondo intero".

 

NESSUN COMMENTO

Comments