Italiani all’estero, Berardi (PdL): Bene ministro Terzi su Consolati e Rai Internazionale

"Ho molto apprezzato le decisione del ministro degli Esteri, Giulio Terzi di Sant’Agata, di congelare per il momento il piano di chiusura dei consolati italiani nel mondo. Una ulteriore riflessione sulla razionalizzazione delle nostre sedi diplomatiche è necessaria, anche guardando a quell’indagine conoscitiva a cui si sta lavorando in Parlamento. Il gesto del titolare della Farnesina ci riempie di fiducia, ed è con questa fiducia che ci sentiamo di pensare al futuro: gli italiani nel mondo, e tutto ciò che ruota intorno all’universo del cosiddetto ‘Sistema Italia’ all’estero, si meritano molto di più di quanto non sia stato concesso loro negli ultimi anni". Così Amato Berardi, deputato del Popolo della Libertà eletto nel Nord e Centro America, che prosegue: "Con altrettanta soddisfazione ho letto le dichiarazioni del ministro degli Esteri riguardo Rai Internazionale e l’importanza che il canale della Rai dedicato ai connazionali residenti oltre confine rappresenta per le nostre comunità, nei cinque continenti. In particolare negli Stati Uniti e in Canada, Rai Internazionale è molto seguita: grazie ai programmi di servizio dedicati agli italiani all’estero i connazionali si sentono più vicini all’Italia, sono più informati riguardo le iniziative a loro dedicate e hanno la possibilità di rimanere legati alle loro radici continuando a vivere l’italianità anche attraverso i nostri programmi di intrattenimento per famiglie o gli itinerari turistici più caratteristici. Per la Rai mantenere il contatto col mondo, e con gli italiani dovunque si trovino, deve essere una questione di orgoglio nazionale".

"Quando il presidente del Consiglio Mario Monti ha scelto Giulio Terzi Sant’Agata come ministro degli Esteri, ho immediatamente espresso la mia soddisfazione: i primi atti del ministro riguardo gli italiani all’estero, non possono fare altro che confermare il mio giudizio, e – conclude Berardi – farmi sperare in una felice esperienza ministeriale che ci valorizzi nelle relazioni internazionali e rafforzi i legami con le comunità italiane di tutto il mondo".

NESSUN COMMENTO

Comments