Italiani all’estero, Barack Obama a serata Niaf

Barack Obama parteciperà alla serata di gala della Niaf, National Italian American Foundation. Si tratta dell’organizzazione italoamericana più importante nel Nord America.

L’evento si terrà sabato 29 ottobre. Saranno presenti all’appuntamento anche alcuni parlamentari italiani eletti all’estero: ci sarà Amato Berardi, deputato PdL eletto nella ripartizione estera Nord e Centro America, e poi Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà.

Il fatto che il presidente degli Stati Uniti partecipi alla serata della Niaf è qualcosa di molto importante, per gli italiani residenti negli States e per l’Italia stessa. Secondo Giulio Terzi di Sant’Agata, ambasciatore italiano a Washington, l’annunciata presenza di Obama "suggella un anno straordinario nelle relazioni tra Italia e Stati Uniti e costituisce un ulteriore segno di amicizia da parte del presidente americano" che lo scorso 17 marzo ha emesso un proclama per l’anniversario dei 150 anni dell’unita’ d’Italia.

Terzi ha aggiunto che gli stessi sentimenti sono confermati dal vicepresidente Joe Biden, il quale di recente "mi ha onorato della sua presenza ad un ricevimento a Villa Firenze".

Il gala di Niaf si tiene sempre a ottobre, il mese in cui gli Usa celebrano il National Italian American Heritage, il contributo che gli immigrati italiani e la loro discendenza hanno dato alla crescita dell’America. Anche l’ambasciata d’Italia si e’ attivata per l’Italian Heritage. Tanti gli eventi organizzati, le riunioni di coordinamento con i consoli della rete Usa, con i consiglieri Cgie e con i presidenti Comites. Si tratta di una importante occasione per analizzare, per esempio, i dati dell’interscambio con l’export italiano cresciuto di quasi il 22 per cento nei primi otto mesi dell’anno.

Il BelPaese in America è amatissimo, amatissimo l’italian style in tanti settori. E poi sempre più cittadini statunitensi si stanno avvicinando alla nostra lingua e alla nostra cultura. A questo proposito, ricordiamo "Italy4kids", un’iniziativa che punta a far conoscere l’Italia ai più giovani, oltre alle tante celebrazioni, con concerti e mostre, in occasione del 150esimo dell’Unità d’Italia.

NESSUN COMMENTO

Comments