Italiani all’estero, Aziende italiane alla conquista dell’Oman

Dal 26 al 29 giugno scorsi si sono recate in Oman quattro aziende italiane che si occupano di infrastrutture, costruzioni e beni strumentali. La mission? Presentare i loro prodotti agli operatori locali. Le quattro aziende provengono dalla Lombardia e dal Veneto.

L’Oman ha bisogno del know how italiano: tra i settori che offrono le migliori opportunità di business, oggi ci sono le infrastrutture e opere pubbliche, edilizia e real estate, telecomunicazioni e telecontrollo, sanitario e biomedicale, trattamento acque e rifiuti, macchinari e attrezzature industriali, turismo, domotica, contract e arredo, impianti di refrigerazione, nautica.

Il viaggio e gli appuntamenti in Oman sono stati organizzati da Promos, Camera di commercio di Milano, in collaborazione con l’Associazione italiana commercio estero (Aice) e con il sostegno dell’ambasciata italiana a Muskat. Importantissimo infatti il lavoro svolto dalla nostra sede diplomatica, che il 27 giugno ha organizzato presso i suoi locali una country presentation dell’Italia.

L’Oman oggi è impegnato in un massiccio programma di sviluppo delle infrastrutture e diversificazione dell’economia, con alcuni vantaggi di rilievo per le aziende interessate a operare nel Paese: ecco il perchè della missione. Si tratta di progetti di dimensioni sostenibili, gestiti da un’amministrazione trasparente, in un contesto legale affidabile. In particolare sul versante delle gare d’appalto. Tanto che il sultanato è al 28esimo posto nella graduatoria mondiale stilata da Transaparency International, la coalizione internazionale per la lotta alla corruzione.

NESSUN COMMENTO

Comments