Italiani all’estero, Arcobelli (CTIM) replica a Billi (Lega) su Comites e CGIE: “Che fa, punta al ribasso?”

Secondo il deputato leghista eletto all’estero Simone Billi Comites e CGIE vanno chiusi. Interviene Vincenzo Arcobelli, presidente CTIM, dal Nord America, contrario: “Caso mai vanno aumentate le risorse per i nostri connazionali nel mondo”

Vincenzo Arcobelli, presidente CTIM

Vincenzo Arcobelli, consigliere del CGIE per il Nord America e presidente del CTIM, sceglie Italiachiamaitalia.it per replicare alle dichiarazioni rilasciate dall’On. Simone Billi, Lega, all’ultima riunione del Comites di Londra: “Comites e CGIE vanno chiusi”, ha sentenziato il deputato leghista eletto nella ripartizione estera Europa.

“Pur apprezzando la sincerità nell’esternare pubblicamente la Sua opinione a riguardo dei Comites e del Cgie, non posso condividere le Sue considerazioni”, scrive Arcobelli in una nota inviata alla nostra redazione. “Pensa forse di dover puntare al ribasso, anziché al rialzo, come io credo si debba fare?”.

Il presidente del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, storica associazione fondata da Mirko Tremaglia, ci tiene a evidenziare che il contributo dato all’Italia dagli italiani all’estero “è fondamentale”, dunque “caso mai le risorse da destinare ai nostri connazionali andrebbero aumentare. Spesso pensiamo che la causa di certi disagi sia il fratello, dimenticando che questo fratello è lo specchio in cui possiamo rifletterci”.

“Chiudere Comites e CGIE? Simone Billi (Lega) non sa di cosa parla”

“Ripercorrendo la storia degli Organismi di rappresentanza di base ed intermedi che ogni giorno si prodigano, a differenza di altri, gratuitamente a supporto di pubblica utilità, corre obbligo evidenziare che la loro qualità e quantità operativa è sempre stata direttamente proporzionale alla sensibilità da parte dei parlamentari, soprattutto di quelli che come lei sono eletti nella Circoscrizione estero”, prosegue Arcobelli, che per anni è stato anche presidente del Comites di Houston, in Texas.

Italiani all’estero, il leghista Simone Billi: “Chiudere Comites e CGIE” [VIDEO]

Arcobelli rivolge un invito all’On. Billi, “quello di riflettere e di superare il livello emotivo della percezione dell’altro interessandosi finalmente, con un poco di umiltà, e con il nostro aiuto a comprenderne le ragioni. Con l’auspicio di un nostro prossimo confronto, magari nella circostanza della prossima Assemblea plenaria del CGIE, la saluto italianissimamente”.