Italiani all’estero, Antonella Rebuzzi: Con Aldo Lorenzi se ne va un uomo che ha sempre amato gli italiani nel mondo

"Ho provato una grande tristezza alla notizia della scomparsa del dott. Aldo Lorenzi, segretario organizzativo degli Azzurri nel Mondo. Era davvero una brava persona, di animo sincero. Ricordo come fosse oggi quando venne a trovarmi a Mosca, dove risiedo, con in mano una lettera da parte del presidente Silvio Berlusconi che mi nominava Presidente di Azzurri nel Mondo per la Russia. Era il febbraio del 2004: sono passati ormai otto anni, ma il ricordo è ancora intatto nella mia memoria. La morte di Aldo mi ha davvero sconvolta". Così Antonella Rebuzzi, già senatrice di Forza Italia nella scorsa legislatura, ricorda Aldo Lorenzi, recentemente scomparso.

"Esprimo di cuore le condoglianze a tutta la famiglia del dirigente azzurro. Ho potuto conoscere anche sua moglie, una donna cordiale e sensibile. Non riesco a pensare che Aldo non ci sia più. Proprio in queste ore – continua Rebuzzi – sto rivedendo il dvd della serata con lui a Mosca: in mia presenza, davanti a tanti connazionali, Aldo leggeva al pubblico la lettera di Berlusconi. Se n’è andato un uomo che ha sempre amato gli italiani nel mondo e ha sempre lavorato per loro, credendo fortemente nella visione dell’area politica che rappresentava, ma che non rinunciava a criticare, in maniera costruttiva, ogni volta che ne sentiva il bisogno. Porterò nel mio il suo ricordo per sempre".

Funerali martedì 15, alle ore 10, Parrocchia Coromoto, Roma Italiani all’estero, è morto Aldo Lorenzi: era consigliere Cgie degli Azzurri

NESSUN COMMENTO

Comments