Italiani all’estero, Alessandra Klotz (MdL) a ItaliaChiamaItalia: Presto un meeting MdL in Germania

Alessandra Klotz, tu sei la Coordinatrice del Movimento delle Libertà a Baden-Baden, Germania. Come procede il lavoro del Movimento?

"Il lavoro del movimento sta procedendo, è in continua crescita. E’ un lavoro di contatto costante con il territorio, di incontri. Ci sforziamo di ascoltare le persone e soprattutto di informarle su ciò che accade in Italia".

I connazionali si mostrano interessati? Desiderano partecipare?

"E’ un interesse instabile e confuso, in quanto le notizie che arrivano dall’Italia e che si leggono qui in Germania ci lasciano perplessi ed offesi. I cittadini tedeschi si fanno beffa di noi e del nostro Presidente Berlusconi in ogni forma di satira sulla carta stampata e in televisione; i nostri connazionali partecipano perchè vogliono sapere cosa c’è di vero, vogliono capire di più".

Quali sono state le ultime iniziative sul territorio, e quali quelle in programma?

"Dopo la pausa  vogliamo organizzare insieme al Presidente del MDL, On. Massimo Romagnoli, un meeting con i nostri connazionali residenti nella mia zona, affinchè vedano numeri, fatti e i risultati raggiunti con dati alla mano, perchè adesso parlare non serve servono fatti".

Quali sono le necessità più urgenti per gli italiani residenti nella tua città, e più in generale in Germania? Cosa chiedono al governo?

"Le necessità sono sicuramente recuperare l’orgoglio di essere italiani, tornare ad essere positivi. Le urgenze sono quelle burocratiche, in particolare per ciò che riguarda il rilascio e il rinnovo di documenti, e poi c’è grande attenzione sul tema delle pensioni". "Al Governo – continua Alessandra Klotz a colloquio con ItaliaChiamaItalia – i connazionali qui residenti chiedono di ricordarsi che c’è un grande patrimonio italiano fuori dall´Italia che vuole essere preso in considerazione, che desidera sentirsi orgoglioso di rappresentare la terza potenza europea. Gli italiani all´estero  portano nel mondo valore aggiunto al nostro Paese, facendo conoscere la nostra cultura e il nostro italian style. Senza contare che molti di loro tornano in Italia ed investono. Anche per questo non dobbiamo lasciarli soli. La presenza del Movimento delle Libertà anche in Germania è fondamentale per tenere viva l’italianità e il rapporto con l’Italia".

Come viene visto Silvio Berlusconi in Germania?

"Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è visto come una figura inaffidabile, purtroppo, anche a causa della stampa che non fa altro che attaccarlo in maniera strumentale. Il nostro premier viene diffamato come nessun altro Presidente al mondo, molti italiani residenti all´estero e l’80% dei tedeschi non fanno altro che deriderci. E io vi chiedo: se lui fosse davvero quel ‘guru mediatico’, permetterebbe questo linciaggio? Fortunatamente, ultimamente molti degli italiani che incontro stanno aprendo gli occhi, riflettono, non credono più a queste assurdità, vedono che Berlusconi e il suo Governo stanno lavorando; così si interessano al suo operato e lo ammirano, perchè nonostante tutti gli attacchi il premier va avanti".

In conclusione, rivolgi attraverso ItaliaChiamaItalia un messaggio agli italiani all’estero che leggeranno questa tua intervista: perchè dovrebbero seguire e iscriversi al Movimento delle Libertà?

"Mi farebbe molto piacere che i miei connazionali si iscrivessero al MDL, perchè è un movimento presente, aperto, moderno. I suoi principi sono quelli della libertà, della democrazia, questioni fondamentali per avere un paese libero e solidale. Il mio pensiero va ai giovani e alle donne: l’auguro è che sempre di più si impegnino nella vita politica dell’Italia e si interessino al proprio Paese". 

NESSUN COMMENTO

Comments