Italiani all’estero, al via progetto monitoraggio consumi ambasciata a Tunisi

Continua l’impegno della rete diplomatico-consolare italiana all’estero a favore dell’ambiente: l’ambasciata a Tunisi ha lanciato un progetto pilota di monitoraggio dei propri consumi in modo da rilevare eventuali anomalie per assicurare risparmi in termini economici e di emissioni di Co2. L’iniziativa e’ stata promossa in collaborazione con la Scuola Nazionale degli Ingegneri di Monastir (Enim) e la societa’ italiana Energy Team.

Grazie ai dati acquisiti dagli uffici della rappresentanza diplomatica guidata dall’ambasciatore Raimondo De Cardona, sara’ possibile individuare soluzioni per evitare sprechi e ottenere una gestione intelligente dei consumi di energia elettrica, acqua, gas, aria condizionata.

Al progetto lavorano due ingegneri tunisini del Dipartimento di Energia dell’Enim, unico specializzato in tale settore nel Paese maghrebino, che cosi’ hanno modo di sperimentare sul campo le conoscenze teoriche acquisite durante il percorso universitario. Da parte sua, la Energy Team ha messo a disposizione software e strumentazione di controllo e finanziera’ la formazione dei due ingegneri in Italia.

NESSUN COMMENTO

Comments