Italiani all’estero, 4 soldati feriti in Afghanistan

Ancora morte e tragedia in Afghanistan. Quattro soldati appartenenti alle forze Nato sono stati uccisi nel Sud e nell’Est del Paese, in due diversi attacchi. Due dei soldati erano francesi che facevano parte della Legione Straniera.

Feriti quattro italiani a causa dell’esplosione di un rudimentale ordigno, durante un pattugliamento mirato al controllo del territorio. I nostri soldati non sono gravi: hanno potuto rassicurare essi stessi le proprie famiglie, attraverso il telefono. Ferito anche un interprete afgano.

Solo ieri un elicottero americano era stato abbattuto: a bordo, c’erano diversi militari. Oltre 30 i morti.

Così continua la violenza in Afghanistan. Dieci anni di guerra non sono ancora bastati a portare la pace, nè a tranquillizzare la zona. I talebani sembrano più attivi che mai, proprio quando è già iniziato il rientro dei soldati Usa, che comunque non terminerà prima del 2013.

Nei primi sette mesi del 2011, e parziale agosto, la coalizione militare internazionale ha già perso 383 uomini, 284 sono statunitensi. Dall’ottobre 2001, anno dell’intervento in Afghanistan, sono morti in tutto 2660 soldati stranieri, 1730 sono americani.

I MILITARI ITALIANI IN AFGHANISTAN Attualmente i militari italiani in Afghanistan sono oltre 4mila, per l’esattezza 4.200. Il loro numero dovrebbe gradualmente ridursi a partire dal 2012; l’Italia dovrebbe lasciare definitivamente l’Afghanistan entro la fine del 2014.

NESSUN COMMENTO

Comments