Italiani all’estero, 210mila euro per gli emiliano-romagnoli nel mondo

Destinato a progetti "che valorizzino le attività e le funzioni di carattere sociale, culturale, formativo ed assistenziale a favore degli emiliano-romagnoli residenti all'estero”

È online il bando della Consulta dei residenti all’estero per la presentazione di progetti “di valorizzazione delle relazioni tra gli emiliano-romagnoli nel mondo”, come si legge in una nota.

Dalla Consulta arrivano 210.000 euro “destinati ad enti locali e associazioni di promozione sociale che abbiano una sede operativa permanente nel territorio regionale e che operino da almeno tre anni nel settore dell’emigrazione. Il cofinanziamento regionale e’ pari al 70% delle spese per un massimo di 20.000 euro di contributo”.

La Regione mette dunque a bando 210.000 euro per le iniziative in favore degli emiliano-romagnoli nel mondo. La scadenza per la presentazione dei progetti è il 13 aprile.

Il contributo, precisa la nota, è destinato a progetti “che valorizzino le attività e le funzioni di carattere sociale, culturale, formativo ed assistenziale a favore degli emiliano-romagnoli residenti all’estero quali studi sull’emigrazione, progetti per la diffusione della lingua italiana, iniziative culturali da realizzare nel corso del 2018”.

Comments