Italiani all’estero, 100mila italiani scelgono ogni anno le Maldive

L’arcipelago delle Maldive e’ composto da 1.190 isole coralline poggiate su basamenti di roccia calcarea e corallina, che si sono formate con evoluzioni periodiche e caratterizzate da molteplici strati di calcare e coralli.

Gli atolli naturali sono 26 piú 1 artificiale, ognuno è formato da diverse centinaia di isole, di cui solo alcune abitate. Nell’intero arcipelago, le isole abitate sono 202, di cui circa un’ottantina adibite a villaggi turistici; le rimanenti sono deserte e talvolta costituite solo da un banco di sabbia in emersione. L’isola piú grande è Fua Mulaku, nell’atollo di Gnaviyani, nel sud dell’arcipelago.

Il clima delle Maldive è di carattere monsonico. Il monsone secco s’instaura da dicembre ad aprile ed è caratterizzato da piogge deboli e poco frequenti; il cielo risalta nel suo azzurro terso piú facilmente. Il monsone umido, da maggio a novembre, porta piogge torrenziali piú frequenti che possono durare alcune ore e talvolta giorni interi; il cielo risulta piú spesso velato o soggetto a passaggi nuvolosi. Poich‚ sono situate in gran parte nella fascia tropicale equatoriale, le Maldive normalmente non sono soggette agli uragani.

Il turismo è la piú grande attività economica delle Maldive, rappresenta il 28% del Pil e piú del 60% delle entrate in valuta estera. Oltre il 90% del gettito fiscale viene da dazi e tasse legate al turismo. La pesca è la seconda attività economica anche se la quantità di pesce pescato è molto diminuita negli ultimi anni. L’agricoltura continua a svolgere un ruolo minore nell’economia. Le Maldive sono famose, oltre che per le bellissime spiagge e le acque limpide, anche per le rare bellezze sottomarine. La profusione dei colori, l’abbondanza e la varieta’ di vita sottomarina, affascinano sub e snorkeller da quando sono state scoperte come destinazione per effettuare immersioni. Ogni anno sono circa 100 mila gli italiani che vanno in vacanza alle Maldive, anche se negli ultimi anni, a causa della crisi economica, i numeri si sono consistentemente ridotti.

NESSUN COMMENTO

Comments