Italiani all’estero, Micheloni (Pd) stigmatizza comportamento Terzi e De Mistura su Comites e Cgie

Il Vice presidente del Comitato per le questioni degli italiani all’estero del Senato della Repubblica, senatore Claudio Micheloni (PD), incontrando oggi il Segretario Generale del Consiglio Generale degli italiani all’estero (CGIE), Elio Carozza, ha condiviso le forti critiche avanzate dal CGIE rispetto al contenuto del decreto-legge n. 67 del 2012 che ha prorogato al 2014 le elezioni per il rinnovo dei Comitati degli italiani all’estero e del CGIE. Le consultazioni si dovranno svolgere con modalità informatiche e con un costo non superiore a 2 milioni di euro.

Il senatore Micheloni ha stigmatizzato il comportamento del Ministro degli affari esteri Terzi di Sant’Agata e del sottosegretario di Stato per gli affari esteri De Mistura che hanno adottato il provvedimento d’urgenza a prescindere, ed anzi in difformità dal preventivo concerto con i parlamentari.

Il senatore Micheloni ha preannunciato emendamenti volti a consentire il rinnovo dei Comites e dei CGIE entro marzo 2013. Inoltre, proporrà una consistente assegnazione delle somme destinate alle elezioni ora rinviate e di quelle rinvenienti da una riforma delle indennità per i dipendenti del MAE all’estero ai capitoli di bilancio per le politiche migratorie.

NESSUN COMMENTO

Comments