Italiani all’estero, Mantica su rinvio elezioni Comites e Cgie: ‘Mi riservo di presentare emendamenti’

Nella seduta di ieri, la Commissione Affari Esteri del Senato, alla presenza del sottosegretario De Mistura, ha ripreso, seppur brevemente, l’esame del decreto che rinvia la 2014 le elezioni di Comites e Cgie. La Commissione, in particolare, ha deciso di fissare a domani, 21 giugno, il termine per la presentazione degli emendamenti.

Relatore del provvedimento, Mantica (Pdl)  ha ricordato ai colleghi "l’esigenza di esaminare il disegno di legge di conversione entro la fine del mese di giugno, per consentire all’altro ramo del Parlamento di svolgere un analogo esame. Anche a nome della mia parte politica, ribadisco la non totale condivisione del testo del decreto-legge e annuncio l’intenzione di apportare modifiche".

"Credo sia opportuno – ha aggiunto – svolgere le audizioni di rappresentanti del Dicastero dell’Interno e di quello dell’Economia, per avere ragguagli rispettivamente su sistema di voto all’estero e tema della cittadinanza e destinazione dei fondi non utilizzati in virtù del rinvio delle elezioni per il rinnovo dei Comites. Su entrambe le questioni – ha concluso – come relatore mi riservo di presentare emendamenti, anche in fasi successive di esame".

Audizioni che per Cabras (Pd), che ieri ha presieduto la seduta, devono svolgersi "al più presto".

È infine intervenuto il sottosegretario De Mistura per ribadire che anche per lui "il testo del decreto-legge suscettibile di miglioramenti".

NESSUN COMMENTO

Comments