Italiani all’estero, Klotz (MdL): Berlusconi si dimette, ma la sinistra non festeggi

“Le dimissioni del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi erano nell’aria da giorni. C’è da sottolineare che nessun governo fino ad oggi ha mai dovuto affrontare una crisi come quella che sta vivendo l’Italia. Ma la maggioranza assoluta alla Camera non c’è più, e non si poteva non prenderne atto. In ogni caso le dimissioni di Berlusconi sono una grande delusione sia per il Presidente  sia per i suoi elettori. Adesso sarà l’Italia   a soffrire, perché bisognerà ricominciare tutto da capo . E´stato da irresponsabili mettere il Paese in questa posizione e incolpare sempre e solo una persona. Pensa forse la sinistra di avere la bacchetta magica?”. Così Alessandra Klotz, responsabile del Movimento delle Libertà a Baden-Baden, Germania.

“Noi del MdL – prosegue Klotz – saremo sempre a disposizione, continueremo a fare la nostra parte fra gli italiani all’estero, sempre nell’interesse del BelPaese. Il Presidente vuole fortemente che si attui il pacchetto salva Italia che è stato accettato dall’Europa: lui ci ha messo la faccia per salvare l’Italia, perché e´un uomo responsabile che ama il suo paese e che ha fatto tanto per l’Italia a livello mondiale. Qualche altro avrebbe abbandonato l’Italia dimettendosi prima, lui no: lui vuole che le misure anti-crisi promesse all’Europa vengano approvate dal Parlamento, prima di lasciare Palazzo Chigi”. 

“In conclusione, auspico con forza che la stampa internazionale la smetta di mettere in croce Berlusconi: pensino piuttosto, le varie testate internazionali, ai propri politici”.

NESSUN COMMENTO

Comments