Italiani all’estero, Italia vicina e Perù ed Ecuador: sostegno alle popolazioni della Cordigliera del Condor

L’Italia continua a contribuire alla crescita del Perù. L’ultimo esempio? Il nostro Paese è pronto a sostenere un progetto messo a punto da Perù ed Ecuador che ha l’obiettivo di contribuire allo sviluppo delle popolazioni della Cordigliera del Condor, regione al centro di un conflitto tra i governi di Quito e di Lima che ha lasciato il segno.

In quella parte di mondo vivono popolazioni in zone rurali, di difficile accesso: l’Italia vuole essere vicina a questa gente, finanziando un progetto che punta proprio ad aiutare le popolazioni della Cordigliera del Condor.

Dall’ambasciata italiana in Perù fanno sapere di essere “in una fase preoperativa”: "entro i prossimi mesi" partirà il progetto, “che avrà una durata di circa tre anni”. Un progetto – solo l’ultimo di una serie di azioni intraprese dall’Italia per contribuire alla crescita del Paese – rientra nella seconda fase di un programma di intervento nel settore sanitario, del valore di circa 3,3 milioni di euro. L’obiettivo e’ il consolidamento degli interventi già attuati e la programmazione di nuovi per il completamento di un sistema sanitario integrato lungo la frontiera.

Una iniziativa che può essere portata avanti anche grazie al Fondo italo-peruviano, creato dieci anni fa per tramutare il debito estero con l’Italia in progetti di sviluppo. Attraverso il Fondo fino ad oggi sono stati gestiti progetti per un valore di circa 250 milioni di dollari.

NESSUN COMMENTO

Comments