Italiani all’estero, ‘Più Italia in Marocco’

Maurizio Massari, inviato speciale del ministero degli Esteri per il Mediteranneo e il Medioriente, già portavoce della Farnesina, nel corso della sua missione in Marocco, prima tappa di un tour che lo portera’ nei Paesi cuore della Primavera Araba, ha raccolto un messaggio chiaro da parte del paese africano: rafforzare la presenza italiana in Marocco e l’auspicio che Roma svolga in pieno il suo ruolo in Europa per favorire una sempre maggiore integrazione tra le due sponde del Mediterraneo.

Massari ha incontrato a Rabat diversi membri del governo e il presidente del Parlamento, Karim Ghellab, oltre ai rappresenti delle forze politiche, dal Partito per la Giustizia e lo Sviluppo al Partito del Progresso e Socialismo fino a Istiqlal. L’inviato speciale della Farnesina ha espresso alle Istituzioni e ai leader marocchini, la determinazione del ministro degli Esteri, Giulio Terzi, affinché l’Italia contribuisca ancor più attivamente a rafforzare l’attenzione e le politiche dell’Ue verso la regione, anche alla luce delle Primavere democratiche.

NESSUN COMMENTO

Comments