Italiani all’estero, Zaccarini (Fdi) a ItaliaChiamaItalia: ‘Caruso con Giachetti? Sono scioccato’

"Sono scioccato". Questa la reazione a caldo di Vincenzo Zaccarini, coordinatore di Fratelli d’Italia a Londra, davanti l’ultima notizia che riguarda l’On. Mario Caruso. L’eletto all’estero, membro del Comitato Tricolore per gli italiani nel mondo, nelle scorse ore ha ufficializzato il proprio sostegno al candidato sindaco a Roma Giachetti, scendendo in campo al fianco dell’uomo sostenuto dalla sinistra renziana.

Mario Caruso ha sempre militato a destra, "così tradisce il suo percorso, la sua Storia", aggiunge Zaccarini, che il Ctim ha deciso di lasciarlo tempo fa: "Sono fuori, ho già dato la mia lettera di dimissioni".

Raggiunto telefonicamente da ItaliaChiamaItalia, Zaccarini è appena entrato in una stanza di un hotel a Manchester, dopo un lungo viaggio in macchina. Scioccato, sì, ma anche arrabbiato. "Vorrei poter pronunciare parole capaci di offendere persone come Caruso, ma non esistono penso parole simili, ormai, per offendere gente come lui".

"Evidentemente – continua l’esponente Fdi – certe persone non hanno più dignità e arrivate miracolosamente nel Palazzo non fanno altro che lavorare per mantenere la propria comoda poltrona. Personalmente non ho nulla contro Caruso – assicura Zaccarini -, ma di certo il mio modo di concepire la politica è lontanissimo dal suo. Povero Tremaglia…".

Già, Mirko Tremaglia. Il padre del voto all’estero, fondatore e anima del Ctim. "Non deve essere affatto contento, immagino", osserva in conclusione Zaccarini: "Credo che Tremaglia sarebbe stato all’opposizione di uno come Renzi. Anzi, ne sono sicuro".

Twitter @rickyfilosa