Italiani all’estero, Romagnoli (PdL): voto all’estero importantissimo per italiani nel mondo

 

Incontro entusiasmante a Russhelsheim tra un gran numero di italiani e Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà e candidato doc alle prossime politiche, in difesa dei diritti dei connazionali che vivono all’estero. La coordinatrice di Frankfurt, Lina Albano, ha voluto cosi’ testimoniare a Romagnoli l’apprezzamento e la fiducia conquistati nel tempo grazie alla sua presenza attiva sul territorio e al programma di sostegno e promozione dell’italianità che ha saputo portare avanti e che ha documentato anche in questa occasione.

 

“Entrare in Parlamento per un eletto all’estero significa rappresentare degnamente l’Italia che lavora e che eccelle in tante parti del mondo, e al tempo stesso costruire una rete di contatti indispensabili alla realizzazione degli impegni presi con gli elettori”, ha sottolineato Romagnoli, esponente di punta del PdL in Europa. “Il momento del voto e’ diventato per gli italiani nel mondo un grande esempio di partecipazione attiva e responsabile, ma anche una grande opportunità di indirizzare la politica dello Stato, scegliendo, tra i programmi, i più vicini alla propria visione e, tra gli uomini, i più capaci e preparati, oltre che onesti, naturalmente”.

“Massimo Romagnoli – ha dichiarato Lina Albano – e’ un uomo che incarna tutte queste qualità e che ama il suo Paese come pochi altri. Con lui nelle istituzioni sarà possibile superare le difficoltà del presente e prospettare responsabilmente un futuro migliore ai nostri giovani. Noi ci crediamo”.

NESSUN COMMENTO

Comments