Italiani all’estero, Romagnoli (PdL) lancia comitati pro Alfano in Europa

Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà ed esponente di punta del PdL in Europa, è pronto a lanciare i comitati elettorali pro Alfano in vista delle primarie PdL. "I primi comitati sono gia’ nati: Atene, Lugano, San Gallo, Francoforte, Bruxelles. E durante questa settimana ne verranno lanciati altri, in altre città europee in cui  siamo conosciuti e apprezzati, per garantire con la forza  dei numeri la vittoria a chi merita la nostra fiducia. Perche’ con il voto possa ritornare nel nostro Paese la piena democrazia, rappresentativa di quelle istanze popolari che il governo dei tecnici ha mortificato. E’ stata fatta di necessita’ virtù: la lunga fase di congiuntura economica negativa ha reso necessari sacrifici e rinunce; ma i costi sono diventati troppo alti e bisogna invertire la rotta. Bisogna pensare alla crescita, a produrre il cambiamento, a creare lavoro e a dare nuove speranze a migliaia di giovani e donne che sentono più fragile il loro futuro".
 
"Sostengo la candidatura di Angelino Alfano con convinzione e ottimismo, personalmente e come Movimento delle Libertà. Siamo centinaia di connazionali pronti ad appoggiare il segretario del PdL sul territorio, pronti a fare la nostra parte citta’ per citta’, senza sosta, infaticabili. Del resto – continua Romagnoli – noi lavoriamo da anni in Europa, al contrario di altri che si stanno svegliando solo ora. Il PdL ha bisogno di persone che con costanza ascoltino gli elettori, che stiano vicino ai connazionali per rispondere alle loro richieste, e che non pensino soltanto al proprio tornaconto. Troppi casi di parlamentari menefreghisti abbiamo visto durante questa legislatura. Non ne possiamo più. Alfano pensi a fare pulizia: per questo lo sosteniamo, per dargli la forza di agire in piena autorevolezza. Crediamo nel rinnovamento della politica e siamo certi che Alfano rappresenti degnamente il nuovo corso, con in più la volonta’ di mantenere e rinvigorire quei valori tradizionali in cui crediamo fortemente; il suo successo sara’ il nostro, di chi ha a cuore il destino di tutti gli italiani dovunque essi siano: per questo noi siamo con lui".

NESSUN COMMENTO

Comments