Italiani all’estero, presentata XIII convention Friulani nel Mondo

La XIII convention dei Friulani nel mondo – piu’ numerosi di quelli residenti nella Piccola Patria- si terra’ il 30 e 31 luglio tra San Daniele e Ragogna, nel cuore del Friuli storico. L’evento e’ stato presentato oggi a Udine dal presidente dell’Ente Friuli nel mondo, Adriano Luci, il quale ha spiegato che "l’evento di quest’anno avra’ al centro il ringraziamento del Friuli a tutti coloro che, in Patria e all’estero, hanno aiutato le genti friulane a risollevarsi dopo il tragico terremoto del 1976". "A San Daniele e Ragogna – ha detto Luci – ci aspettiamo centinaia di emigrati, anziani e giovani, che tengono viva la fiamma del Friuli praticamente in tutto il mondo, dal Canada alla Cina. Un modo per stare insieme ma anche per scambiarsi informazioni sulle grandi questioni oggi al centro dei dibattiti mondiali".

Nella due giorni si terranno incontri di approfondimento sui temi dell’Emigrazione ("d’attualita’ in questa Europa – ha aggiunto Luci – da alcuni anni al centro dell’immigrazione dai luoghi di guerra") ma anche momenti di convivialita’ e di visite turistiche. Alla presentazione della due giorni ha partecipato anche Mario Collavino, originario di Muris di Ragogna, l’imprenditore friulano che ha costruito la Freedom Tower di New York nel luogo dove sorgevano le Torri gemelle. La proposta di organizzare la due giorni tra San Daniele e Ragogna era stata fatta proprio da Collavino alcuni anni fa.

All’Ente Friuli nel mondo aderiscono 160 fogolars sparsi praticamente in tutto il mondo.

NESSUN COMMENTO

Comments