Italiani all’estero, parte da Londra la corsa del MAIE Regno Unito

Alla faccia di tutti gli scettici, di tutti coloro che erano convinti che il MAIE nel Regno Unito non sarebbe mai arrivato. Poveri loro, che cantonata hanno preso! Si sbagliavano, infatti, e di molto. Perché il Movimento associativo italiani all’estero è ben presente in terra inglese e comincia la sua corsa proprio dalla capitale, Londra, dove domenica 11 novembre 2012 si è costituito ufficialmente il MAIE per la Gran Bretagna, come libera associazione di gruppi indipendenti, facente riferimento al MAIE Mondiale del Presidente On. Ricardo Merlo.

Tutto nasce dalla volontà di non far riferimento a ideologie di sinistra o di destra, ma a idee. Quella, insomma, che è la vera forza del MAIE: indipendenza assoluta, autonomia totale. La partitocrazia di Roma? Roba vecchia. Che agli italiani nel mondo non interessa più. Anzi, dalla quale gli italiani all’estero sempre più stanno decidendo di allontanarsi, perché ormai è chiaro: i partiti hanno fallito e i connazionali residenti oltre confine non hanno alcuna intenzione di dare loro un’altra possibilità.

A Londra coloro che hanno formato il gruppo targato MAIE hanno concordato di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e un confronto democratico al di fuori di legami partitici e mirati alle politiche per gli Italiani all’estero, riconoscendo a tutti i componenti il ruolo di partecipazione e di guida nelle varie attività che il gruppo attuerà in sinergia con tutto il network del MAIE Mondiale.

Per l’occasione è stato anche presentato un manifesto d’intenti per il Regno Unito, sottoscritto dalla maggioranza dei partecipanti.

E allora eccoli i nomi di coloro che fanno parte del MAIE Regno Unito:

Arch. Luigi Billé Delega Nazionale
Avv. Giovanni Lombardo Delega su Londra
Cav. Girolamo Cancilla, Presidente del Comites di Londra, Delega per il West Midlands
Cav. Vincenzo Auletta Delega per le associazioni
Cav. Salvatore Gianbarresi Delega per Bristol
MdL Vincenzo Costanzo Delega per il Surrey
Chef Enzo Oliveri Delega per l’enogastronomia e il Made in Italy
Dott. Gabriella Iafelice Delega per la scuola
Dott. Tiziana Simonetti Delega per le Imprese
Dott. Francesco Pesce Delega per l’Università e la Ricerca
Sig. Roberto Maddalena Delega per la Solidarietà

Altri componenti sono: Cav. Luigi Romano, MdL Tonino Bonicci, Angela e Anna Fusco, Dott. Vincenzo Cirianni, Giovanni D’Orsi, Elio Folino, Rossano Ollano, Giuseppe Cicero e altri e si è apprezzato il contributo indipendente dato alla riunione dall’intervento di Nino Masi di S.Albans, con cui si è stabilito un canale sinergico per future comuni collaborazioni.

La prima attività del gruppo, oltre a quella di espandersi, sarà di organizzare manifestazioni natalizie con le varie comunità di connazionali sparsi nel territorio britannico, vista la vicinanza della Natività, non soltanto per augurare una serena festività ma anche per mostrare una cordiale vicinanza e disponibilità. Il gruppo si è augurato di poter organizzare, con la presenza del Presidente Ricardo Merlo e il Coordinatore Europeo Gian Luigi Ferretti, la prima assemblea nazionale nel periodo tra Gennaio e Febbraio.

Il gruppo si augura che tanti connazionali residenti nel Regno Unito aderiscano al progetto, dando la loro fiducia non soltanto al manifesto di intenti ma anche alla genuinità dei propositi sopra citati e particolarmente al motto più tradizionale a cui il gruppo fa riferimento, ovverosia “l’unione fa la forza”.

ItaliaChiamaItalia augura buon lavoro al MAIE Regno Unito: questo è solo l’inizio.

NESSUN COMMENTO

Comments