Italiani all’estero, MAIE Messico al lavoro: proseguono gli incontri con la comunità italiana

Si è tenuto lo scorso fine settimana un incontro del MAIE in Messico. A Città del Messico si sono riuniti Paola Pace Donati, Coordinatrice nazionale del MAIE, Stefano Stortoni, Coordinatore MAIE per Città del Messico e Maria Avallone, Coordinatrice MAIE per la Riviera Maya. Insieme agli esponenti del MAIE, alcuni connazionali interessati a capire meglio quali siano gli obiettivi del Movimento associativo italiani all’estero fondato e presieduto dall’On. Ricardo Merlo.

Sul tavolo dei lavori, anche le strategie e le iniziative da mettere in campo in vista delle Politiche del 2013.

“L’incontro tra noi è andato bene, è stato molto positivo”, dichiara Stortoni. “Fra le altre cose, ci siamo messi d’accordo per organizzare una colazione di lavoro a Città del Messico nei primi giorni di gennaio, appuntamento al quale inviteremo imprenditori italiani che operano in Messico e il resto della comunità italiana. Questo – sottolinea il Coordinatore MAIE – ci consentirà di entrare in contatto con un buon numero di persone, e con gli esponenti della comunità italiana che più contano a livello locale”.

Paola Pace Donati, Coordinatrice MAIE Messico, ha aggiunto: “Stiamo cercando di organizzare un forum all’interno del Maie Messico per ascoltare le problematiche degli italiani (pensioni, assistenza sanitaria, traduzioni da perito, rapporto con le istituzioni diplomatiche locali) alle quali cercheremo di dare risposta indirizzando la gente a professionisti locali italiani. Stiamo lavorando bene, crediamo nel progetto e siamo certi che con il tempo il MAIE diventerà anche in terra messicana una valida realtà”.

Maria Avallone ha spiegato che nella sua zona sempre più connazionali sono interessati al Movimento e che presto nuove nomine potrebbero essere annunciate a Cancun.

“Il MAIE in America Centrale continua il proprio impegno in difesa dei connazionali – dichiara Ricky Filosa, Coordinatore MAIE per il Centro America -, siamo un movimento che ha come unico obiettivo quello di battersi per gli interessi degli italiani nel mondo. Qualcuno ancora non riesce a capire che per gli italiani all’estero destra e sinistra contano poco ormai: ma la verità è che l’unico modo per riuscire a contare di più a Roma è unirsi in una sola forza per fare sentire la nostra voce di italiani residenti oltre confine. Tutto il resto è puro romanticismo, che già in passato – conclude Filosa – si è rivelato perdente”.

VISITA LA PAGINA FACEBOOK DEL MAIE MESSICO

NESSUN COMMENTO

Comments