Italiani all’estero, il MAIE in Colombia incontra il Presidente del Centro Italiano Luigi Brigante

“A Bogotà in Colombia il Centro italiano diretto dal presidente Luigi Brigante è una realtà di eccellenza di cui andare orgogliosi”. Questo è quanto hanno dichiarato Antonella Rega, segretaria generale del MAIE, e Guido Rosei, responsabile progetti internazionali del MAIE, che sono stati ieri ricevuti dal Presidente, Luigi Brigante, a cui hanno portato i saluti dell’0n. Ricardo Merlo, presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero.

Una visita voluta dal Presidente del MAIE e molto interessante, come hanno commentato i due dirigenti MAIE: "Il Centro aggrega la notevole comunità italiana in una struttura elegante che offre molteplici servizi di altissima qualità ai soci, oltre ad avere un istituto scolastico che accoglie ogni anno 1400 studenti dalle prime classi fino al diploma superiore. La scuola è trilingue, si insegna in italiano, spagnolo e inglese. Gli studenti, e tutti i soci,  dispongono di attrezzature sportive come la piscina coperta, campi di squash, palestre, campi di calcio, tennis e aree attrezzate per i più piccoli. Ogni cosa è curata nel minimo dettaglio dal Presidente e da sua moglie la sig.ra Clara che ha la supervisione anche sull’ottima cucina del ristorante del Centro, che elabora e reinterpreta con raffinatezza la migliore tradizione italiana culinaria – ha commentato Antonella Rega.

"Il Presidente del MAIE, Ricardo Merlo, ha voluto che tornassimo a visitare il Centro Italiano di Bogotà di cui è realmente entusiasta. Fondato nel 1955, esso è l’autentica espressione dell’associazionismo italiano all’estero, di cui rappresenta una punta di diamante – ha aggiunto Guido Rosei – Con una struttura scolastica di tale livello sono sicuro che potremo avviare progetti e interscambi formativi con i giovani italocolombiani”.

NESSUN COMMENTO

Comments