Italiani all’estero, grande mobilitazione nel Sud del ‘conurbano bonaerense’: Merlo e Zin (Maie) in un incontro con 1500 connazionali

Domenica scorsa c’è stata una grande mobilitazione degli italiani del Sud della provincia di Buenos Aires che hanno aderito all’invito del sindaco della città di Berazategui, Patricio Mussi, al pranzo organizzato nel Club de Leones della città per ricevere il presidente del MAIE Ricardo Merlo ed il Vicepresidente del MAIE Argentina, Dott. Claudio Zin. Circa 1500 italiani hanno partecipato a questo incontro. I  presenti erano sopratutto esponenti della collettività italiana della circoscrizione consolare di La Plata, quindi delle principali città dell’aera del Sud del "conurbano": Quilmes, Berazategui, Florencio Varela, Almirante Brown, Lanus.
 
Oltre al dott. Patricio Mussi, sindaco della città, erano presenti anche il dott. Juan José Mussi, Segretario di Stato Nazionale del Medio Ambiente, e il Dr. Remo Salve  ex Senatore  del partito peronista.

Molti gli argomenti affrontati dall’on. Merlo con il sindaco Patricio Mussi, tra i quali anche la richiesta di organizzare un incontro con la presidente della Repubblica, Cristina Fernandz de Kirchner,  per "cercare di risolvere   le difficoltà dei 33 mila pensionati italiani che possono riscuotere le loro pensioni solo in pesos anziché in euro, come dovrebbe invece essere garantito". Questa richiesta ha trovato il favore del sindaco Mussi, che ha promesso un personale interessamento.

Il dott. Claudio Zin, dal canto suo, si è intrattenuto e ha parlato a lungo con i connazionali e ha sottolineato l’importanza della presenza del Movimento Associativo in diverse aree geografiche. Ha detto: "Stiamo lavorando, insieme agli altri dirigenti del MAIE, per mettere in piedi un programma per gli italiani all’estero, soprattutto negli aspetti culturali e sociali che più ci interessano, che possa essere realizzato dal prossimo governo italiano”.

NESSUN COMMENTO

Comments