Italiani all’estero, Garavini (Pd): Contro Germania ha vinto una nuova Italia

Un festoso sventolio di bandiere fino a notte fonda per le vie di Berlino e di tante città tedesche invase dalla gioia dei connazionali stregati dal risultato degli azzurri. Il tutto all’insegna di una pacifica festa popolare, dopo il 2-1 tra Italia e Germania agli Europei 2012. “E’ il simbolo di una nuova Italia”, commenta Laura Garavini, “un’Italia che sa andare all’attacco. Un’Italia all’insegna del rigore, ma anche della creatività. Un’Italia ben preparata e che fa gioco di squadra”. “Un’Italia che può vincere a testa alta tra i primi d’Europa, grazie al merito, alla correttezza e alla qualità”, aggiunge la deputata PD eletta nella Circoscrizione Europa. “E’ storico che questa notte, accanto a questa indimenticabile vittoria, l’Italia abbia segnato un altro importante successo: l’accordo siglato a Bruxelles da Mario Monti al Consiglio europeo”.

“Finisce definitivamente l’era Berlusconi, con i suoi tentativi da avvoltoio di affossare l’Euro pur di rimettersi in gioco. Falliscono i catastrofici populismi di Lega, Italia dei Valori e Movimento 5 Stelle, preoccupati solo di urlare più forte pur di strappare consenso e per nulla interessati a risolvere i problemi veri. Vince la buona politica, la nostra politica, quella della serietà e del rigore per il bene del Paese”.

“Finalmente possiamo di nuovo essere fieri di essere italiani”, conclude Laura Garavini, che ha seguito la partita a ‘Europei sotto le Stelle all’Osteria n. 1’ di Fabio Angilé, a Berlino, insieme alla Presidente Comites Simonetta Donà, e a centinaia di connazionali. “Questa vittoria, simbolicamente rappresentata da due goal segnati da un italiano di colore non è un successo solo per l’Italia, ma per l’intera Europa”.

NESSUN COMMENTO

Comments