Italiani all’estero, Garavini (Pd): Comites, l’inizio della fine?

“La previsione di spesa per le elezioni di rinnovo dei Comites e del CGIE è un atto dovuto. Il decreto che ha deciso il rinvio di queste elezioni dice infatti testualmente che le elezioni ‘devono avere luogo entro la fine del 2014’. La previsione sarebbe stata dunque obbligatoria. Il fatto che i capitoli di spesa siano stati soppressi sia per il 2013 che per il 2014 e che i miei emendamenti siano stati respinti è allarmante”. Lo dice Laura Garavini, deputata del Partito Democratico eletta nella Circoscrizione Europa, nel quadro dell’esame alla Camera della legge di bilancio 2013-2015. “Non vorrei che qualcuno stia pensando al colpo finale. Il problema resta aperto e ci adoperiamo in collaborazione con il CGIE, perché tra le nostre comunità si ripristini la democrazia come previsto dalla legge”, ha concluso Laura Garavini.

NESSUN COMMENTO

Comments