Italiani all’estero, ecco i candidati del Movimento 5 Stelle nel Nord e Centro America

Il Movimento 5 Stelle si presenterà nella ripartizione estera Nord e Centro America, in occasione delle Politiche 2013.

I candidati per il Senato della Repubblica Italiana saranno Simone Lolli, 43 anni, ricercatore associato alla NASA; Arturo Busca, 42 anni, dirigente in DHL.

Per la Camera dei Deputati, Sandro Sessarego, 29 anni, Professore University of Wisconsin – Madison. Eugenio Daviso, 35 anni, ricercatore MIT; Michele Taverna, 55 anni, manager; Roberto Berritta, 42 anni, Manager.

I candidati sono per l’abolizione totale del finanziamento pubblico ai partiti, la candidatura di persone senza condanne penali (anche se solamente di primo grado), la regola di un massimo di due mandati per ogni candidato, la riduzione del numero dei deputati e dei loro stipendi.

Sul piano programmatico per gli italiani del Nord e Centro America il movimento propone: abolizione del Cgie, ente inutile che costa agli italiani svariati milioni spesi in consulenze, trasferte, riunione inconcludenti. Potenziamento dei Comites, che sono gli unici strumenti che tutelano gli italiani dalle prepotenze delle autorità locali e dalla poca curanza delle autorità italiane. Unificare il trattamento fiscale dei pensionati all’estero in tutto il mondo. Si propone che tutti i pensionati che vivono all’estero ed iscritti all’AIRE, siano esentati da pagare le tasse in Italia. Chi si trasferisce definitivamente all’estero ed ha versato dei contributi agli enti previdenziali gli devono essere restituiti. Rilancio delle scuole di lingua italiana, potenziamento delle strutture per il commercio estero.

NESSUN COMMENTO

Comments