Italiani all’estero, Ctim: Marcinelle patrimonio dell’umanità

Marcinelle è stata riconosciuta dall’Unesco patrimonio dell’umanità. E’ un riconoscimento importante che giunge in prossimità della data nella quale si onora la memoria di tutti i minatori che persero la vita in quel terribile 8 agosto 1956. Erano 156 Italiani provenienti da varie Regioni del nostro Paese, da Nord a Sud, che avevano abbandonato le loro città e paesi alla ricerca di un futuro più dignitoso.

Ne sarebbe particolarmente orgoglioso l’On. Mirko Tremaglia, il quale, ogni anno, si recava a Marcinelle per onorare quei Caduti e, divenuto Ministro per gli Italiani nel Mondo, volle che proprio la data dell’8 agosto fosse ricordata in tutto il mondo come la "Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo". Un riconoscimento alla memoria di tutti gli emigrati del nostro Paese, perchè le loro sofferenze, dolori, disperazione non fossero mai dimenticati.

Da quel momento l’8 agosto si è arricchito di un nuovo significato; solo così è possibile trasmettere alle nuove generazioni il valore che la nostra emigrazione ha avuto nella storia del nostro Paese. Un valore che oggi equivale a prestigio, successo e affermazione: questo è quanto i nostri connazionali possono vantare in ogni Paese di residenza. Un grande risultato dopo anni di sacrifici, umiliazioni, misconoscimenti e discriminazioni.

Anche quest’anno, come sempre, il Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo sarà presente a Marcinelle con una folta delegazione per onorare i nostri Caduti.

NESSUN COMMENTO

Comments