ITALIA, UNO STRANO PAESE | “Spedisce i giovani italiani all’estero e mantiene gli immigrati clandestini in Italia”

“Lascia i cittadini colpiti dal terremoto a dormire nei container, ma ospita i profughi in centri di accoglienza come Villa Camerata, una villa rinascimentale immersa nel verde”

“Il bel paese ch’Appennin parte e ‘l mar circonda e l’Alpe”. (Francesco Petrarca)

“L’Italia? Un paradiso abitato da diavoli”. (Sir Henry Wotton, scrittore, poeta e diplomatico inglese)

“In Italia la lotta alla mafia non sarà mai vinta, perché la mafia non è altro che la versione truculenta del costume diffuso, dove la parentela, la conoscenza, lo scambio di favori, in una parola, la rete “familistica” ha il sopravvento sul riconoscimento dei valori personali e sui diritti di cittadinanza”. (Umberto Galimberti)

“Oligarchia: un governo basato sul valore della proprietà, nel quale i ricchi detengono il potere e i poveri ne sono privati”. (Platone)

“Fantozzi di allora era un miserabile felice, almeno lui aveva un posto fisso”. (Paolo Villaggio)

IL COMUNE SENTIRE

Sono convinto che dovremmo ascoltare con maggiore attenzione “il comune sentire”, per riuscire a capire la cruda realtà. Oggi do tutto lo spazio a uno sfogo, firmato dal signor Enrico Montermini, che mi è arrivato via chat.

I NOSTRI LAUREATI, LAVAPIATTI A LONDRA

“L’Italia è uno strano Paese: ogni anno spedisce a Londra migliaia di giovani laureati per fare i lavapiatti e mantiene i clandestini a vivere in albergo”

ALBERGHI DI LUSSO PER GLI IMMIGRATI

“Lascia i cittadini colpiti dal terremoto a dormire nei container, ma ospita i profughi in centri di accoglienza come Villa Camerata, che ho visitato: una villa rinascimentale immersa nel verde, attigua al centro di Firenze. A Rapallo dimorano presso le Orsoline, struttura di lusso, con spiaggia privata, campetto da calcio, palestra, wi-fi e il pocket money per le spese di tutti i giorni”

NIENTE SOLDI PER GLI ESODATI, PER I CLANDESTINI SÌ

“Però il governo non trova i soldi per gli esodati, senza lavoro e senza pensione. L’accoglienza dei clandestini ci costa 4 miliardi l’anno: sono solo le cifre ufficiali, quelle reali non le conosce nessuno, ma sono molto più alte. Il governo provvede alle spese di Marina Militare e Guardia di Finanza per le operazioni in mare, di cui non è dato conoscere il costo”.

MA NIENTE SOLDI PER CARABINIERI E OSPEDALI

“Però non trova risorse per pagare manutenzione e benzina per le auto dei carabinieri. Si distaccano migliaia di poliziotti per le operazioni di identificazione, con costi non irrisori, mentre la mafia spadroneggia in Sicilia e la ‘ndrangheta al Nord. Non si conoscono i costi aggiuntivi affrontati dal sistema sanitario per la gestione dell’emergenza migranti: in compenso i pronto soccorso degli ospedali sono al collasso”.

COSA SI PUÒ SPERARE SE…?

“Non c’è più da meravigliarsi di nulla, in un Paese dove i padroni sono tenuti a raccogliere gli escrementi dei loro cani, mentre gli stranieri ospiti cagano sui marciapiedi.”

CONCLUSIONE…

Non ho proprio nulla da aggiungere. È indiscutibile, siamo proprio uno strano Paese. Diventeremo un Paese normale o le stranezze, che già molto ci indignano, si moltiplicheranno? Sono molto pessimista.