Irma ai Caraibi, polemica sui prezzi dei biglietti aerei

Parte dai social l’accusa ai vettori di aver gonfiato i prezzi, ma la polemica è infondata: tanto rumore per nulla

A quanto pare Irma, oltre ad avere portato morte e devastazione, ha anche scatenato un sacco di polemiche in tema di trasporto aereo.

Sulla stampa estera si legge che diverse compagnie operanti tra Antille e Francia sono state accusate di aver praticato tariffe gonfiate per i voli di rientro dall’area caraibica. Anche Air France nel mirino, ma la compagnia si è affrettata a smentire ogni tipo di aumento nei prezzi.

La verità è che, al di là dei pettegolezzi registrati, le varie compagnie aeree – tra cu Air Caraïbes e Corsair – hanno confezionato delle offerte commerciali specifiche dopo il passaggio dell’uragano.

Delta Airlines ha deciso di rinunciare alle fee bagagli e animali di compagnia e ha pianificato voli supplementari da Palm Beach, Fort Lauderdale e Key West verso Atlanta.

Dunque rumors rivelatisi infondati, molto rumore per nulla.

NESSUN COMMENTO

Comments