“In Italia un italiano su tre fa uso di sostanze stupefacenti”

Mario Adinolfi: “Sono dati agghiaccianti. Accompagnateli al fatto che 11 milioni di italiani usano psicofarmaci. I genitori vanno di xanax e i figli di spinello”

Mario Adinolfi sui dati dell’agenzia europea sulle droghe: “Dicono che un italiano su tre nel corso della sua vita fa uso di sostanze stupefacenti. Siamo secondi per il consumo giovanile. Tra i 15 e i 19 anni – continua Adinolfi parlando a Radio Cusano Campus – un ragazzo su tre è drogato. Sono dati agghiaccianti. Accompagnateli al fatto che 11 milioni di italiani usano psicofarmaci. I genitori vanno di xanax e i figli di spinello. Così capiamo chi ha votato quei signori che poi hanno votato conte. E per risolvere il problema mi si dice che dovremmo liberalizzare la sostanza”.

“Le mafie non fanno i soldi con la marijuana, ma con cocaina, droghe sintetiche, eroine. Se legalizziamo la marijuana per colpire le mafie, qualcuno dirà che per colpirle bene bisogna liberare anche le altre sostanze. Arriveremo che in tabaccherai chiedi un gratta e vinci e un grammo di eroina”.