In Italia si muore di freddo. Non si esclude altra neve a Roma

In Italia comincia una settimana durissima, dal punto di vista del clima. Temperature polari su tutta la Penisola, in alcuni casi fino a 10 gradi sotto zero. Si muovere di freddo: letteralmente. Negli ultimi due giorni l’aria gelida proveniente dalla Russia ha ucciso 19 persone: anziani e senzatetto, persone morte per un malore o dopo cadute fatali causate dal ghiaccio. Un bilancio drammatico che, purtroppo, peggiora di ora in ora.

E’ appena trascorso un fine settimana che ha visto quasi tutta l’Italia sotto la neve. Il caso di cui più si è dicusso è stato quello che riguarda Roma: la capitale bloccata da oltre mezzo metro di manto bianco, strade chiuse, circolazione del traffico in tilt, mezzi pubblici – autobus e treni – che hanno registrato gravissimi ritardi, in alcuni casi anche si sei, sette ore. La situazione più drammatica sul Raccordo Anulare, il Muro Torto e Trafori cittadini, con gli automobilisti fermi per ore, se non tutta la notte, nell’auto. Tantissime le polemiche, con il sindaco Gianni Alemanno trasformato in capro espiatorio (l’aria di elezioni comincia a farsi sentire anche nella Città Eterna).

Decine i voli cancellati a Fiumicino, anche se l’aeroporto è rimasto aperto e in diversi casi il traffico è rimasto regolare.

Venerdì sera, in quattro regioni dell’Italia centrale, oltre 160mila case erano senza corrente elettrica. Ieri, 60mila ancora nelle stesse condizioni. Sono proprio le regioni del Centro Sud quelle più colpite dal maltempo e dai disagi. Drammatica la situazione a L’Aquila e Forlì. E il guaio è che continuerà a nevicare anche nei prossimi giorni su diverse zone della Penisola. Emilia Romagna, Abruzzo, Molise, Lazio: sono queste le regioni su cui la neve potrebbe cadere ancora. Non si esclude nemmeno che tornino a cadere fiocchi su Roma, ancora una volta: la neve potrebbe tornare ad imbiancare la capitale a metà settimana, fra mercoledì e giovedì.

Il ministro dell’Interno, Cancellieri, descrive una situazione di emergenza "vasta e complessa" : intervistata dal Corriere della Sera parla di un paese "dissestato" dalle infrastrutture "obsolete", che comunque ha dovuto fronteggiare una nevicata "non normale". Certamente a Roma era prevista una nevicata, ma non delle dimensioni tali da ricoprire la capitale nemmeno fosse Cortina.
Da domani a venerdì ancora situazione di gelo polare, freddo intenso che durerà anche nel fine settimana. Per un miglioramento, secondo gli esperti, bisognerà aspettare almeno una decina di giorni. In Italia è inverno pieno.

NESSUN COMMENTO

Comments