Imu italiani all’estero, Ferretti (MAIE): le bugie del Pd hanno le gambe corte

“E’ falso quanto si legge in un comunicato del Pd all’estero e cioè che ‘sull’abitazione principale degli italiani all’estero in Italia non si pagherà più l’IMU, poiché verrà considerata prima casa, mentre Tari e Tasi si pagheranno ridotte di due terzi, purché sfitte’. Falso perché per ora c’è solo un voto del Senato su un emendamento che dovrà essere approvato tale e quale dalla Camera per diventare legge. Falso perché l’emendamento prevede l’esenzione esclusivamente per i pensionati e non per tutti i residenti all’estero. Falso che si tratti di un provvedimento del governo. Si tratta di un’iniziativa parlamentare approvata dal Senato anche grazie al voto favorevole del Sen. Zin del MAIE. Falso inoltre, purtroppo, che si tratti di una grande vittoria, quando è chiara l’incostituzionalità della discriminazione di chi non sia pensionato”. Lo scrive in una nota Gian Luigi Ferretti, Coordinatore del MAIE in Europa.

LEGGI ANCHE Imu italiani all’estero, M5S vota contro. E il Pd racconta balle – di Ricky Filosa

NESSUN COMMENTO

Comments