Immigrati, Salvini (Lega): italiani alla fame, clandestini in vacanza

Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, su Facebook scrive: “61 clandestini saranno ospitati in diversi agriturismi in Sardegna: 26 a Sassari, 20 a Oristano e 15 a Nuoro. Italiani alla fame, clandestini in vacanza". Al centro della campagna elettorale del Carroccio c’è l’immigrazione. La Lega contro l’emergenza profughi. "Governo razzista", aggiunge Salvini che conclude ricordando la prossima tornata elettorale per le europee con un "il 25 maggio si cambia".

Intanto oggi a mezzogiorno Salvini farà un sopralluogo alla stazione Centrale di Milano dove sono stati ‘radunati’ oltre 100 profughi siriani. "Voglio rendermi conto personalmente di questo scempio – dice Salvini – causato dalla fallimentare politica del governo italiano sull’immigrazione e sarò a mezzogiorno in stazione centrale a Milano".

DOMENICA RADUNO A PONTIDA "Un’altra Europa e’ possibile" e’ il titolo di quest’anno del tradizionale raduno della Lega Nord a Pontida che si svolgera’ domenica 4 maggio. Il programma prevede: – Sabato 3 maggio: Ore 18/24 Concertone di Pontida "Musica a km zero" 6 ore di musica (il Bepi, Charlie Cinelli, Longobardeath, Simone Zani, Nino Paolone, Giuliano-Berghem Baghet, Viviana Laffranchi, Sergio Bassi, Mario Benetti, Moris, Nando Uggeri e Erika Sbriglio, Matteo Tiraboschi) Direttori artistici e presentatori Giovanni Polli e Sammy Varin. – Domenica 4 maggio: ore 9 apertura gazebo sul pratone. Dalle ore 11,00 interventi politici. Conclude il segretario federale Matteo Salvini.

LUNEDI’ IN SICILIA Matteo Salvini, lunedi’ 5 maggio sara’ in Sicilia, con tappe a Agusta (Siracusa) e Catania per "dare un segnale concreto nella lotta all’immigrazione clandestina contro lo sfruttamento della disperazione da parte delle organizzazioni criminali". Salvini, insieme al deputato nazionale della Lega Nord e Autonomie, Angelo Attaguile, al senatore Raffaele Volpi si rechera’ alle 9 nella Vecchia Darsena di Augusta, vicino a uno dei luoghi preferiti dagli scafisti per gli sbarchi. A seguire Salvini e Attaguile si recheranno a Catania dove, alle 11.30 terranno insieme una conferenza stampa presso la segreteria di Via Gigi Macchi 18. 

ALLA CENTRALE DI MILANO COME IN MAROCCO "Sembra di essere in Marocco, invece siamo alla Stazione Centrale di Milano". E’ una fotografia "indegna" quella che descrive il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, che nella tarda mattinata di oggi, sabato 3 maggio, ha fatto un sopralluogo in stazione a Milano per vedere di persona come sono stati organizzati i profughi arrivati nel capoluogo lombardo. "E’ una situazione indegna anche per gli stessi profughi", ha spiegato Salvini che ha attraversato i tanti gruppi di immigrati accampati in qualche modo lungo le gradinate e nei corridoi della Centrale, per terra, tra rifiuti che cominciano ad accumularsi.

"Quella che dovrebbe essere una grande stazione per l’Expo, assomiglia ad un campo profughi. Sono scese indegne di un paese civile". Il segretario leghista, impegnato nel pomeriggio a Genova e domenica a Pontida se la prende con il Comune di Milano "che e’ scomparso" e con il governo Renzi: "o interviene subito o la situazione non potra’ che peggiorare", avverte. A Milano, dice poi, sono in arrivo altri 70 e anche questi "verranno accampati in qualche modo, tra i turisti che scendono dai treni e sono costretti a giarre loro attorno. Che bella immagine!". 

NESSUN COMMENTO

Comments